Categoria: Cultura

soffermarsi è un verbo in disuso

Soffermarsi è un verbo in disuso

Bisognerebbe cercare di soffermarsi un po’ di più.

Soffermarsi è un verbo in disuso, siamo costantemente di corsa, in ritardo sulla tabella di marcia. Rallentare e riflettere su se stessi, sulle relazioni, sugli errori commessi, sulle cose positive che pure accadono ogni giorno, sarebbe un ottimo punto di partenza scrive Antonella Bonavoglia su Alley Oop de Il Sole 24 ORE.

Grazie a Silvia Manfredini che ha selezionato questo articolo e proposto questa riflessione in linea con il percorso cominciato con #innova.

 

QUI per leggere l’articolo.

sentenza consiglio di stato-inglese non può sostituire italiano

Sentenza Consiglio di Stato: “l’inglese non può mai sostituire l’italiano”

L’ultima edizione di #innova era dedicata al tema dell’educazione. Ha fatto certamente discutere la sentenza del Consiglio di Stato che ha confermato l’illegittimità dei corsi di laurea interamente in lingua inglese stoppando così la linea internazionale del Politecnico di Milano.

L’inglese non può mai sostituire l’italiano“.

Il professore Francesco Clementi dell’ Università degli Studi di Perugia e amico di Fondazione Ora! si dice contrario alla decisione del Consiglio di Stato. Anche i rettori degli atenei lombardi sono dello stesso avviso e scrivono al Corriere della Sera. Del loro appello ci ha colpito una frase “I cervelli non fuggono, semplicemente scelgono”. (QUI per leggere l’articolo)

Durante l’ultima edizione di innòva c’era un tavolo dedicato all’innovazione nel mondo della scuola, dall’educazione pre-scolare (Reggio Emilia è la città di Reggio Children) fino all’Università. A coordinarlo Mattia Manzotti ed a confrontarsi Raffaella CurioniGrazia BaracchiBernard Dika, i ragazzi di Unilife Reggio Emilia, la studentessa universitaria e fashion blogger Ginevra Ravazzini e tanti altri.

Reggio Emilia sarà Capitale Italiana della Cultura 2020 ?

Il MiBACT ha annunciato la lista delle dieci città che si contenderanno il titolo di Capitale Italiana della Cultura 2020, tra queste c’è Reggio Emilia. (Qui per leggere la lista)

Complimenti al Sindaco Luca Vecchi ed a tutti quelli che hanno lavorato alla candidatura. Noi non abbiamo mai fatto mancare il nostro impegno e supporto e continueremo.

Durante l’ultima edizione di #innova il tavolo “innovare la cultura” è stato l’unico tavolo permanente vista l’importanza del tema, anche per il nostro territorio. Coordinato da Sara Montanini, ha visto la partecipazione di tanti esponenti di primo piano tra cui Tommaso Sacchi del Comune di Firenze, Simona Ferrante, europrogettista e componente del Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCOVania ToniMartina Bagnoli direttrice delle Gallerie Estensi di Modena e tanti altri.