Il Servizio Civile ti cambia la vita

di Francesca Bonomo
@FraBonomo

 

Qualche anno fa il Ministero, pubblicizzando il bando rivolto ai futuri volontari del Servizio Civile, aveva utilizzato uno slogan di grande effetto: “Il Servizio Civile ti cambia la vita”. Ma come poteva, come può un anno di volontariato cambiarti la vita per sempre? In realtà lo slogan andava molto più vicino alla realtà di quanto si potesse pensare.

 

L’anno di Servizio Civile è un periodo della propria vita che non si scorderà mai più. Almeno così dice la stragrande maggioranza dei 150mila giovani “partiti” in servizio negli ultimi 5 anni.

 

Prima di tutto per le competenze trasversali che si acquisiscono durante il percorso: con l’attuazione delle attività previste dai progetti si apprendono abilità concrete e competenze relazionali. Un patrimonio utilissimo per l’orientamento nel mondo del lavoro e più in generale per lo sviluppo della vita sociale.

 

Queste competenze sono particolarmente apprezzate in ambito lavorativo, tanto che i volontari in Servizio Civile trovano lavoro molto più facilmente dei loro coetanei: in base ai risultati di una ricerca del 2017, a un anno dal termine del servizio civile la percentuale di occupati tra i giovani che l’hanno svolto è più alta del 12% rispetto a quella di chi non l’ha svolto, quota che si alza al 15% dopo tre anni. Non solo: la quota di disoccupati di lungo corso è maggiore del 23% tra chi non ha svolto il servizio, mentre, a parità di occupazione, chi ha prestato servizio è più soddisfatto economicamente (+6,5%).

 

Il Servizio Civile inoltre aiuta a trovare la propria strada. C’è un’età in cui è molto complicato, soprattutto alla luce del difficile mercato del lavoro attuale, capire cosa “fare da grandi”. A parte alcuni percorsi scolastici o corsi universitari ben specifici, è facile che un giovane rimanga spiazzato e abbia difficoltà a costruire il proprio percorso di vita. Io credo che il Servizio Civile aiuti i giovani ad avere coscienza e consapevolezza delle proprie condizioni e del proprio contesto. Come dice Licio Palazzini, presidente nazionale di ASC, spesso si ha l’esigenza di poter mettersi alla prova in ambienti meno istituzionali e formali, dove provare, sbagliare, sperimentare, relazionarsi con gli altri, assumere impegni e valutare la propria capacità.

 

In tutto questo il servizio civile si configura come un progetto strutturato e articolato che offre loro un bagaglio importante per entrare nel mondo del lavoro e nella società contribuendo quindi anche a dare una direzione alla propria vita.

 

Personalmente incoraggio sempre molto i ragazzi a fare questa scelta, sono convinta che al termine si diventi dei cittadini migliori, in tutti i sensi.

 

Il 20 agosto è stato pubblicato il bando per i 53.363 i posti disponibili per i giovani tra i 18 e 28 anni che vogliono diventare volontari di servizio civile. Questi numeri, molto più alti che in passato, sono il frutto di un ampliamento portato avanti dal Governo precedente, percorso a cui ho partecipato attivamente in prima persona, presentando una proposta di modifica poi adottata dal governo. La speranza è che la maggioranza attuale confermi i fondi necessari e si arrivi presto al Servizio Civile Universale, come previsto dalla norma.

 

Per questo bando intanto le domande di partecipazione potranno essere presentate fino al 28 settembre prossimo a uno dei 5.408 progetti che si realizzeranno tra il 2018 e il 2019 su tutto il territorio nazionale e all’estero. Sul sito www.gioventuserviziocivilenazionale.gov.it tutte le informazioni e la possibilità di leggere e scaricare i bandi.

 

Quest’anno, inoltre, per facilitare la partecipazione dei giovani al Bando volontari e, più in generale, per avvicinarli al mondo del servizio civile, abbiamo pensato di realizzare un sito dedicato, www.scelgoilserviziocivile.gov.it, che, grazie al linguaggio più semplice, si spera potrà orientare i giovani tra le tante informazioni e aiutarli a compiere la scelta migliore.

 

Ragazzi, mettiamoci in gioco, direi che non ci sono più scuse, e buon anno di Servizio Civile a tutti!

CONDIVIDI o STAMPA